Precedente Il Cairo Successiva
Sfinge
La Sfinge l'effige del re Kefren. La sua tomba si affaccia maestosa sullo sfondo. Questo gigantesco leone dal volto umano, scolpito interamente nella roccia, alto 21 metri e lungo 73 metri
Il monumento stato pi volte restaurato e a volte la sabbia l'ha sommerso fino al collo. Il restauro pi famoso fu quello di Thot-Mosis IV (riportato nella stele tra le zampe del leone). Il restauro in blocchi di pietra opera del periodo tolemaico. Anche i Romani provvidero a liberarlo dalla sabbia e posero un altare di fronte al prestigioso monumento. L'ultimo dissabbiamento del 1926 e i restauri continuano ancora.
Le deturpazioni del profilo della Sfinge sono dovuti pi all'uomo che al tempo. La testa emergente dalla sabbia divenne persino bersaglio dei cannoni mammalucchi. Il volto alto 5 metri. Il moncone del naso quasi 2 metri. La barba posticcia, messa da Thot-Mosis IV al Museo del Cairo.



Inizio pagina