Precedente Bali Successiva
musica
La musica a Bali, così come il teatro e la danza, ha conservato un rapporto con la religione che ormai si è perduto nelle culture occidentali. Soprattutto mantiene una stretta connessione con tutte le pratiche cerimoniali e di culto che accompagnano la vita quotidiana dei balinesi, diventando strumento di evocazione della divinità o atto di offerta divina.
La musica accompagna e incoraggia la trance, guida le danze di offerta delle donne e le danze guerresche degli uomini oppure dà il ritmo alle processioni per mezzo di orchestre particolari (i cosiddetti Gamelan) composte da percussioni di metallo.
L'orchestra ai lati del palco durante la rappresentazione del Ramayana
Gli strumenti principali dell'orchestra balinese sono i metallofoni, formati da una serie di lamine di bronzo di diversa lunghezza e spessore, che vengono sospese sopra dei risuonatori di canna di bambù. Ci sono poi piccoli e grandi gong, di diversa grandezza, disposti i primi orizzontalmente e i secondi verticalmente, tamburi e infine violini a due corde e flauti; questi ultimi sono quelli che eseguono la melodia principale.



Inizio pagina