Precedente Turchia Successiva
Camini delle fate
Nelle valli che si distendono tra i villaggi di Urgup, Avanos e Goreme, si ammirano i cosiddetti "camini delle fate".
Sono formazioni di tufo alte fino a 30m, erose dall'acqua e dal vento che hanno assunto forma di torre, piramide o guglia sormontate da massi di pietra.

Secondo una leggenda locale sarebbero soldati che un dio anatolico pietrific˛ per salvare gli abitanti da un'invasione nemica. In realtÓ, durante le potenti eruzioni vulcaniche di milioni di anni fa, macigni di durissimo basalto furono scagliati a decine di chilometri di distanza ed andarono ad incassarsi nel tufo formato dal miscuglio di cenere e lava.
Si tratta quindi di un fenomeno geologico in continua evoluzione.
Un particolare, che ben giustifica il nome di "camini"
In questa zona ci sono sentieri, anche molto lunghi, che permettono ad un visitatore intraprendente di fare lunghissime passeggiate in panorami veramente fuori dal comune.
Queste formazioni rocciose venivano un tempo scavate e abitate. Oggi, circondate da bancarelle, sono un'attrazione per turisti.



Inizio pagina